Seleziona una pagina

“ADPM-E – ADPM Drones in Europe

Prot. n. A0223-2018-21249 DEL 08/03/2018 – CUP:F94E19000020007″

POR FESR Lazio 2014-2020

Asse 3 Competitività – Avviso Pubblico “Contributi per il sostegno dei processi di internazionalizzazione delle PMI del Lazio 2018” – BURL N. 13 del 13/02/2018

Descrizione del progetto
Il presente progetto risulta essere compatibile con i macro-obiettivi prioritari della Smart Specialisation Strategy (S3) della Regione Lazio, in quanto favorisce un processo di sviluppo delle attività imprenditoriali attraverso un concreto percorso di internazionalizzazione delle PMI, favorendo il riposizionamento di realtà industriali e produttive regionali verso segmenti e mercati a maggior valore aggiunto, attraverso processi di adattamento di know-how e tecnologie di eccellenza. Tra le priorità della S3 della regione Lazio figurano: i) il riposizionamento del tessuto industriale regionale verso produzioni e settori di attività economica a maggior valore aggiunto, in particolare i servizi innovativi (ad alta intensità di conoscenza) e del manifatturiero di qualità, in particolar modo ad alto contenuto tecnologico. Su questo il progetto intende puntare su una impresa che opera in settori altamente innovativi, i cui prodotti e servizi sono frutto di attività di R&S ad alta intensità di conoscenza; ii) il miglioramento dell’export regionale per qualità e quantità. L’obiettivo del progetto è proprio quello di migliorare la capacità di export dell’impresa laziale proponente favorendo sia volumi più elevati di export approcciando un mercato target molto ampio, sia in termini di qualità in quanto si focalizza su un portafoglio di prodotti/servizi/soluzioni altamente innovativi e qualitativamente elevati essendo il frutto di attività di ricerca all’avanguardia; iii) il consolidamento degli investimenti in R&S da parte delle imprese laziali, per far diventare l’innovazione la loro principale leva competitiva. Nel progetto l’obiettivo è proprio quello di fare leva sull’innovazione e il contenuto tecnologico dei prodotti/servizi offerti per conquistare un nuovo mercato a livello internazionale, contribuendo al consolidamento e al rafforzamento del posizionamento della Regione sullo scenario competitivo internazionale.

Finalità
Il fine ultimo del progetto è quello di potenziare la capacità della PMI proponente di offrire prodotti/servizi/soluzioni tecnologiche innovative ed estendere la rete di clienti e partner su nuovi mercati target, in un’ottica di crescita del business e della capacità di offrire servizi all’estero. La realizzazione di tale progetto consentirà all’impresa di fare un salto di qualità rispetto alla capacità di affrontare un mercato estero, di definire linee strategiche di crescita internazionale, di interfacciarsi con partner stranieri oltre che di entrare in un network internazionale di livello.
Per quanto riguarda l’aspetto occupazionale, l’implementazione del progetto porterà molto probabilmente all’avvio di attività di export della PMI proponente. L’impresa dovrà dotarsi di una o più risorse in grado di portare avanti la strategia di internazionalizzazione. E’ presumibile pertanto che al termine dell’iniziativa ci sia almeno una risorsa da impiegare nelle attività di export per dar seguito e fare follow-up alle attività sviluppate nel corso del progetto.

Risultati
Inoltre, dalla realizzazione del progetto potrebbe derivare un effetto sulle attività in corso in termini di aumento della produzione o di esigenza di procedere ad ulteriori attività di sviluppo e questo potrebbe avere un impatto in termini di ulteriori collaborazioni da attivare o di nuova occupazione da creare all’interno della PMI.

Sostegno finanziario ricevuto
Il contributo concesso è di € 21.000 su un totale di progetto di € 30.000